lunedì 8 febbraio 2010

Musica Jazz Violino Lezioni - L' improvvisazione 2 (per ogni tipo di musica)

Eccovi la seconda Lezione di Improvvisazione di Luca Ciarla tratta dal sito Jazzitalia. Si può studiare da autodidatta l' improvvisazione al violino, ma come al solito il mio consiglio è quello di rivolgersi ad un buon maestro per poi seguire le proprie considerazioni musicali e stilistiche.

Lezione2


E torniamo alla nostra amata (e forse anche odiata!) Oh Susanna. E' un brano facile e divertente che ben si presta ad una improvvisazione a cavallo tra il bluegrass, lo swing e il jazz. Suonando il brano ad orecchio ovviamente ci si accorge subito della semplicità della struttura dal punto di vista armonico e formale. Infatti gli accordi di base sono tutte triadi maggiori, e se suoniamo il brano in re maggiore, sono appunto RE, SOL e LA maggiore, cioè I, IV e V grado della scala. Ecco la struttura armonica in Re maggiore (semplificata dal punto di vista ritmico).





Allora prendiamo il violino (o la viola o quello che volete!) e dopo aver eseguito nuovamente il tema, suoniamo in successione:




  1. fondamentale dell'accordo di triade per ogni battuta (quindi RE minima per 3 volte, poi LA minima, ecc.);
  2. fondamentale + terza dell'accordo (RE - FA# per tre volte, poi LA - DO#, ecc.)
  3. fondamentale, terza e quinta (RE – FA# - LA, ecc.)
  4. fondamentale, terza, quinta e ottava (RE – FA# - LA - RE, ecc.)
  5. scala di re maggiore partendo sempre dalla nota fondamentale dell'accordo (quindi su A suonerete LA – SI - DO# - RE – MI - FA# - SOL - LA)
Fatto? Suonate nuovamente il tema e finite il brano. Adesso fate tutto questo lavoro in tutte le tonalità….è una faticaccia ma è l'unico modo che abbiamo per imparare a conoscere veramente un brano e il nostro strumento.

Nessun commento:

Posta un commento