domenica 29 agosto 2010

Il Segreto di Stradivari - Liuteria e Violino

Vi posto un interessante articolo tratto da Blogsfere, riguardante alcune recenti scoperte fatte, sulla composizione chimica dei violini del famoso liutaio Stradivari.





Un segreto doveva pur averlo il violino Stradivari (600 esemplari nel mondo, un valore che si aggira intorno a 10milioni di euro l'uno), quel dolce suono emanato dalle corde non poteva certo rimanere un segreto indecifrabile. Certo, la maestria degli antichi liutai è a tutti nota, ma si sospettava che alla base ci fosse un'altra ragione, fino ad oggi in parte ignota.
La rivista scientifica Nature ha pubblicato un articolo che svela i segreti dello Stradivari: il biochimico Joseph Nagyvary della Texas A&M University ha analizzato attraverso la risonanza magnetica nucleare e la spettroscopia a infrarossi la composizione dei materiali degli Stradivari.
Prendendo come campione cinque strumenti risalenti al Settecento, tra cui due Stradivari e un Guarnieri, ha scoperto effetti di ossidazione e di idrolisi nel legno. Si suppone che il legno fosse stato precedentemente bollito in una soluzione contenente rame e diversi sali minerali.
Ecco quindi il segreto: una miscela di rame, ferro e cromo. Liutai, mettetevi all'opera.



P.s
E' un periodo di grandi novità!
Ora è attivo il  Forum di ViolinistiNet
Visita il Forum del Violino!



Nessun commento:

Posta un commento