martedì 17 gennaio 2012

Al via la stagione della Filarmonica Romana, al Violino Sonig Tchakerian

Ecco il  primo appuntamento del 2012  con l'Accademia Filarmonica Romana che giovedi' prossimo (al Teatro Argentina alle ore 21.15) aprirà la sua stagione concertistica con due acclamati interpreti di oggi, la violinista Sonig Tchakerian (con il suo prestigioso violino di Gennaro Gagliano,  del 1760) e il pianista Roberto Prosseda. I due artisti saranno impegnati nella prosecuzione del ciclo dedicato alle Sonate di Beethoven per violino e pianoforte insieme a una novita' in prima assoluta, commissione della Filarmonica Romana: 'Erbario spontaneo veneziano' di Claudio Ambrosini. Il concerto sara' registrato  da Rai-Radio3 e sara' preceduto nel foyer del Teatro alle ore 20.45 dall'incontro degli artisti con il pubblico, coordinato da Sandro Cappelletto, direttore artistico della  stessa Filarmonica Romana.


I due musicisti affronteranno in questo concerto le piu' celebri Sonate per violino e pianoforte di Beethoven, e forse le piu' famose di tutta la letteratura scritta per questa formazione cameristica (che Prosseda e Tchakerian hanno anche inciso recentemente in CD per la Universal Classics & Jazz): l'op. 24 'La primavera' (1801) e l'op. 47 'a Kreutzer' (1803). Al via dunque una nuova stagione della rinomata Filarmonica Romana.

Nessun commento:

Posta un commento