giovedì 19 gennaio 2012

NAUFRAGIO CONCORDIA: LA STORIA DEL VIOLINISTA UNGHERESE SANDOR FEHER

Tra le vittime del naufragio della nave “Concordia”, incagliatasi vicino l'isola del Giglio la notte del 15 gennaio, c'è anche un passeggero ungherese di etnia rom: il violinista Sándor Fehér.
Secondo quanto riferiscono alcune testimonianze, nei momenti concitati vissuti sul Concordia, Feher ha salvato molti bambini in lacrime aiutandoli ad indossare il salvagente. Poi è ritornato nella sua cabina per poter recuperare il suo prezioso strumento di lavoro: il violino. Ma questa scelta si è rivelata fatale per lui.
Sándor Fehér, dopo aver cercato lavoro come insegnante di violino, aveva trovato un occupazione come musicista presso le navi della Costa Crociere.
Di lui ci rimane, oltre al ricordo di un artista e di un eroe che ha salvato molti bambini, ecco un suo  video di presentazione.


Su questa vicenda riporto il commento della prof. Nora Palmai, tratto da Facebook: "Sándor Fehér, ha fatto una scelta di vita partendo a lavorare, ha fatto una scelta di vita di rappresentare nel mondo una storia rom diversa, ha fatto una scelta di vita salvando altre vite, e ha fatto una scelta di vita di essere fedele alla sua passione, alla sua vocazione, al suo strumento che gli ha reso la vita piú bella, che gli ha aperto le porte di opportunitá per una vita migliore. Mi auguro che sia non solo un eroe, ma esempio per le scelte di vita che ha fatto. E mi auguro che la sua storia arrivi anche a quelle orecchie che di solito dei rom vogliono sentire soltanto storie di miserie e di scelte di vita sbagliate".
Portogruaro.veneto.it




1 commento:

  1. non ho parole.....e sono commossa.....forse anke io sarei tornata indietro a riprendere il mio oboe in cabina.......kissà con il panico cosa avrei fatto.....sono tanto commossa....sàndor fehèr ha pensato prima alla vita dei bambini, poi a quella del suo violino e poi alla sua.....sembra una leggenda.....ma invece è realtà....dal suo viso traspariva la grandezza del suo animo....ROSA DI ILIO (OBOISTA)

    RispondiElimina